Pesto crudo di cavolo viola e mandorle | Raw cabbage pesto {vegan recipe}

pasta pesto cavolo rosso mandorle vegan red cabbage almond

 

Scroll down for English version

Gli ingredienti che stimolano di più la mia fantasia in cucina sono i doni dell’orto del mio babbo.

Come ho già raccontato tante volte, sono tra quelle persone fortunate che hanno in casa un coltivatore dalle mani d’oro che garantisce quasi tutto l’anno alla famiglia (e anche a qualche fortunato parente meno prossimo e vicino di casa) un raccolto di verdure sane e a km zero, che crescono come decide la natura. Io le definisco più che biologiche!

Tra i doni recenti ho ricevuto qualche graziosissimo piccolo cavolo viola. Il tempo un po’ ingrato non ha permesso che crescessero grandi, ma comunque bellissimi (giuro che la foto del piatto non è ritoccata, ma solo scattata vicino a una finestra illuminata dal sole), nonché saporiti.

Oltre a gustare questi cavoli in insalata ho ricercato qualche altro modo sfizioso per presentarli a tavola; ho volutamente evitato la cottura per poter godere appieno della miniera di vitamine e sali minerali che questa verdura contiene. Tra le altre sostanze il cavolo crudo contiene infatti molta vitamina C, la quale è notoriamente sensibile alla cottura; il pigmento rosso di questa variante è dato da un flavonoide, la cianidina, sostanza antiossidante in grado di proteggere l’organismo dai tumori. 

Quella che vi propongo oggi insomma non è solo una ricetta semplice, veloce economica e light…ma un elisir di lunga vita! 

La parte “grassa” del pesto è data dalle mandorle e da un buon olio evo, anche loro a crudo una vera miniera di vitamine e grassi buoni per l’organismo, nonché fonte di cremosità e gusto per il palato.

Quando ho assaggiato questa pasta temevo che non sarebbe stata abbastanza saporita, invece mi sono dovuta ricredere: con un filo di olio evo e, se piace, una macinata di pepe, è un piatto dal gusto deciso e sfizioso.

La ricetta può essere resa completamente crudista frullando gli ingredienti per il pesto con l’aggiunta di semplice acqua, ed utilizzando al posto della pasta integrale degli spaghetti di daikon o il vostro formato preferito di “pasta” raw…io adoro le tagliatelle (o fettuccine) di zucchine e non vedo l’ora che arrivi l’estate per poterle gustare di nuovo!

Pesto crudo di cavolo viola e mandorle
 
Autore:
Tipologia: Primo piatto
Cucina: Vegan
Porzioni: 4
Ingredienti
Per il pesto crudo di cavolo viola:
  • 1 piccolo cavolo viola (circa 250g)
  • 50g di mandorle
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaino di sale grosso (io uso sale rosa dell'Himalaya)
  • 2 cucchiai di olio evo buono
  • 300g di farfalle integrali
  • olio evo q.b.
  • pepe nero q.b.
Procedimento
  1. Mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua con una presa di sale grosso, coprirla con un coperchio e portarla a bollore.
  2. Lavare il cavolo, tagliarlo a metà e poi a listarelle sottili.
  3. Mettere in un contenitore stretto e alto il cavolo, le mandorle, lo spicchio di aglio tagliato a pezzetti, i due cucchiaini di sale grosso e l'olio evo.
  4. Quando l'acqua bolle versare le farfalle, mescolarle e lasciarle cuocere per 10 minuti senza coperchio.
  5. Nel frattempo preparare il pesto frullando con un mixer ad immersione gli ingredienti inseriti nel contenitore alto; aggiungere acqua di cottura della pasta poca alla volta fino a ottenere una consistenza cremosa.
  6. Trascorso il tempo di cottura scolare la pasta e condirla con il pesto di cavolo viola.
  7. Aggiungere olio evo e pepe nero macinato a piacere e servire.
Note
Il pesto crudo di cavolo viola può eventualmente essere preparato in anticipo e conservato in frigorifero, in un vasetto di vetro o in un contenitore ermetico, per 3-4 giorni.

Oltre ad essere un ottimo condimento per la pasta, questo pesto di cavolo è ottimo per preparare anche delle gustose bruschette.

 

Con questa ricetta partecipo al cooking contest “Cucina con 3 euro” di Caritas Ambrosiana in collaborazione con Scarp de’ tenis

Il costo per la realizzazione della ricetta è circa il seguente:

  • Farfalle integrali: 1.98€/kg = 0.60€
  • Mandorle sgusciate: 8.45€/kg = 0.42€
  • Cavolo viola: 0€ (poiché coltivato in casa, come da regolamento)

Non ho quantificato sale, pepe, olio e aglio perché usati in quantità minime; dato che con gli ingredienti principali il totale è di circa 1€ si può concludere che il budget previsto di 3€ per 4 persone è più che sufficiente.

Trovate la ricetta delle mie farfalle integrali al pesto crudo di cavolo viola e mandorle anche sul portale Expo WorldRecipes.

Le Ricette Vegolose vi aspettano anche su Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+ ;)
A presto!

Alice

 english

The ingredients that inspire me to prepare the best dishes are the vegetables from my father’s garden.

In fact I am among those lucky people who have a home grower with golden hands that guarantees to his family a crop of healthy vegetables, all year long. I call these vegetables “more than organic” as they really grow as nature decides!

Recently I received some pretty little red cabbage, tasty and beautiful (I swear that the photo of the dish is not edited but just taken during a sun bright day).

I used some cabbages to prepare tasty salads then I searched some other way to eat them raw. Raw cabbages contains in fact a lot of vitamin C that goes wasted if cooked; the red pigment of this cabbage is given by a flavonoid called cyanidin, an antioxidant substance capable of protecting against cancer.

For these reasons the pasta recipe I propose today is not only a simple, fast, cheap and light recipe, but also a long life elixir!

The fatty part of the pesto is given by raw almonds and a good extra virgin olive oil, both a real mine of vitamins and healthy fats, as well as a source of creaminess and taste.

When I tried this pasta I was afraid that it would be flavourless, but I had to change my mind: with a drizzle of olive oil and fresh ground pepper it has a strong and delicious flavor.

The recipe can be made completely raw by blending the ingredients for the pesto adding simple water, and using daikon spaghetti or your favorite raw “pasta”…I love zucchini noodles (or fettuccine) and I’m looking forward to summer to enjoy them again!

Raw cabbage pesto
Serves 4
Vegan
Write a review
Print
For the cabbage and almond raw pesto
  1. 1 small red cabbage (about 250g)
  2. 50g raw almonds
  3. 1 clove of garlic
  4. 1 teaspoon of coarse salt
  5. 2 tablespoons extra virgin olive oil
  6. 300g whole wheat pasta
  7. extra virgin olive oil q.s.
  8. black pepper q.s.
Instructions
  1. Put a pot of water on the stove, add a tablespoon of coarse salt, cover with a lid and bring to a boil.
  2. Wash the red cabbage, cut it in half and then into thin strips.
  3. Put in tall container the cabbage strips, the almonds, the clove of garlic, the salt and olive oil.
  4. When the water starts boiling pour the pasta, mix it and cook uncovered for 10 minutes.
  5. Meanwhile prepare the pesto by blending with an immersion blender the ingredients in the tall container; add some pasta cooking water a little at a time until you get a creamy pesto.
  6. Drain the pasta and dress with the raw red cabbage and almonds pesto.
  7. Add olive oil and freshly ground black pepper to taste and serve.
Notes
  1. The pesto may be prepared in advance and stored in the refrigerator, in a glass jar or in an airtight container, up to 3 or 4 days.
  2. Besides being a great sauce for pasta, this cabbage pesto is also great with toasted bread for a tasty bruschetta.
RicetteVegolose http://www.ricettevegolose.com/
You can find the red cabbage and almond raw pesto pasta recipes recipe also on Expo WorldRecipes.

All my recipes are also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+ ;)
See you next soon :)

Alice

19 Comments

  • i doni dell’orto di papà hanno sempre un valore aggiunto! e te lo dico anche io da filgia di un papà con l’orto! 🙂 tu ovviamente hai fatto un uso sopraffino del cavolo viola elevandolo a qualcosa di magico: ma il tuo tocco si sa ormai è speciale! <3

    • 2 anni ago

      Sono proprio d’accordo, anche tu fortunatissima allora 😉 Questo piatto in effetti rende protagonista il cavolo all’ennesima potenza, sono contenta che ti piaccia 🙂 Un abbraccio grande :*

  • Sono invidiosissima di chi ha uno “spacciatore” di buona frutta e verdura. Io purtroppo, a parte i brevissimi periodi in cui sono nella mia casa al mare, devo far la spesa al supermercato. Sto oramai da anni pensando di organzizarmi con qualche gruppo di acquisto, ma ancora non ho combinato nulla. Il tuo piatto sembra delizioso. Vedo un sacco di ricette con le mandorle in questi giorni 🙂 abbiamo tutti voglia di estate e mediterraneità 😉
    Ti abbraccio Alice, brava come sempre 🙂

    • 2 anni ago

      Indubbiamente i primi soli liberano la voglia di cose fresche e colorate, come questa pasta 🙂 è nata come piatto veloce di un pranzo qualsiasi, si è rivelata talmente buona che poi ho deciso di pubblicarla 😉 un abbraccio anche a te e grazie per la visita, a presto :*

  • Anche mio papà ha un orto fantastico, ma vivendo a 230 km di distanza non ne posso approfittare quanto vorrei!! Questo pesto dev’essere delizioso, non vedo l’ora di provare a farlo!! Un abbraccio :*

    • 2 anni ago

      Ciao cara Francesca! immagino, peccato la distanza… Sono certa che questo pesto ti stupirà, poi se ti va fammi sapere la tua opinione 😉 Grazie per essere passata, un abbraccio!

  • 2 anni ago

    Che voglia di assaggiare questo pesto insolito ma decisamente buono, stando agli ingredienti! Bravissima, Alice! Complimenti anche al tuo papà dalle mani d’oro 😉
    Un abbraccio.

    • 2 anni ago

      Grazie cara, riferirò i complimenti anche al mio ortolano di fiducia! Un abbraccio 🙂

  • 2 anni ago

    Con ingredienti di questo calibro come non essere ispirati?? Ottima idea, una ricetta davvero golosa e sana, complimenti!!!

    • 2 anni ago

      È proprio vero 😉 Grazie tesoro :*

  • 2 anni ago

    Io che amo i cavoli non posso che amare questo pesto!! E lo devo provare anche se con i prodotti del vero orto ha di sicuro una marcia in più!! Brava!!

    • 2 anni ago

      Ciao Silvia cara! felice di averti suggerito una ricettina golosa…sono certa che ti conquisterà 😉 un bacione :*

  • 2 anni ago

    I prodotti freschi dell’orto sanno regalare piatti meravigliosi nella loro semplicità. Queste farfalle sono splendide!

    • 2 anni ago

      Come non essere d’accordo, alle buone verdure serve davvero poco per diventare piatti eccezionali 🙂 Grazie!

  • Mari
    2 anni ago

    Che bontà! un pesto da provare! mi sa che anche semplicemente spalmato su una fetta di pane abbrustolito dev’essere deliziosamente sfizioso! 🙂

    • 2 anni ago

      Confermo è ottimo anche sul pane 🙂 un bacione cara Mari!

  • 9 mesi ago

    Adoro i pesti e anch’io ho un papà che a 83 anni coltiva ancora il suo orto. Fortunella in tutti i sensi! Ma questo tipo di cavolo qui da noi non l’ho mai visto. Secondo te con il cavolo cappuccio verde il tuo pesto verrebbe buono?
    Buone feste e a presto!
    Rosa
    PS: che blog interessante! Me lo sto sfogliando per bene. Io sono vegetariana e intollerante ai latticini. Quindi, a parte qualche uovo e un po’ di miele ogni tanto, la mia alimentazione si avvicina molto a quella vagana. Capisci bene che per me il tuo blog è una miniera!

    • 9 mesi ago

      Ciao Rosa, piacere di conoscerti 😊 Penso proprio che questo pesto si possa provare anche con il cavolo cappuccio, forse sarà un po’ più forte il sapore perché quello viola è più delicato, ma se tu e i tuoi commensali amate i cavoli non c’è problema! Buone feste anche a te, spero di rileggerti presto e di fornirti tanti buoni spunti!

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: