Tartufi cioccolato e mandorle con cuore morbido, senza cottura

tartufi-cioccolato-mandorle-senza-cottura-vegan

Per concludere le feste natalizie credo sia doveroso offrirvi un dolcetto. La mia proposta per la Befana è quindi golosa, ma guarda avanti con leggerezza: ecco i miei tartufi cioccolato e mandorle con cuore morbido. Una ricetta veloce senza cottura con ingredienti sani, stile RicetteVegolose!

Per realizzarla potete partire dalle mandorle intere, oppure come ho fatto io dalla farina di mandorle già pronta, cosà che renderà la ricetta davvero istantanea.

Per legare l’impasto dei tartufi ed arricchirlo di grassi salutari, ho usato una crema di mandorle 100% senza zuccheri aggiunti, in particolare la crema di mandorle tostate perché più saporita.

Se doveste optare per delle sostituzioni della parte secca dell’impasto (mandorle e semi), vi consiglio di aggiungere la crema di mandorle poca per volta: infatti a seconda di ciò che utilizzerete potrebbe servirvi poca più (o poca meno) crema per legare l’impasto.

Dovrete ottenere una consistenza uguale a quella che vi mostro nel video su Instagram, dove potete vedere quanto è facile preparare questi ottimi tartufi cioccolato e mandorle, salutari e deliziosi.

Prepariamoli insieme!

tartufi-cioccolato-mandorle-senza-cottura-vegan

Tartufi cioccolato e mandorle con cuore morbido, senza cottura

Preparazione 15 min
Riposo in frigorifero 30 min
Portata Dessert, Merenda
Porzioni 20 tartufi

Ingredienti
  

  • 100 grammi farina di mandorle
  • 100 grammi semi misti tritati*
  • 175 grammi crema di mandorle 100%**
  • qb crema spalmabile al cacao***
  • qb eritritolo (facoltativo)

Istruzioni
 

  • Formate 20 mucchietti di crema al cacao su un foglio di carta da forno, metteteli in frigorifero a rassodare.
  • Nel frattempo mescolate in una ciotola i semi, la farina e la crema di mandorle, fino a ottenere un panetto piuttosto solido.
  • Ricavate dall'impasto una pallina grande circa come una noce ed appiattitela leggermente. Mettete al centro un mucchietto di crema al cacao e arrotolate tra le mani per formare il tartufo, nascondendo la crema all'interno.
  • Proseguite allo stesso modo fino ad esaurire l'impasto di mandorle, appoggiate via via i tartufi su un vassoio e fateli riposare in frigorifero 20-30 minuti prima di servirli.
  • Passaggio opzionale: prima di riporre i tartufi nel frigo potete rotolarli nell'eritritolo a velo.

Note

CONSIGLI SUGLI INGREDIENTI:
*Io ho utilizzato un mix di semi già tritati, in alternativa potete frullare insieme dei semi di lino con quelli di zucca e girasole.
**Per donare ai vostri tartufi un sapore di mandorla intenso e delizioso, utilizzate della crema di mandorle tostate.
***Consiglio la Cremadelizia al cacao Babbi (codice sconto per voi: ALICEVEG10).
CONSERVAZIONE:
I tartufi cioccolato e mandorle con cuore morbido si conservano in frigorifero, in un contenitore ermetico, fino a 7 giorni. Per conservarli più a lungo potete congelarli.

Sul mio profilo Instagram tartufi cioccolato e mandorle. Seguimi anche lì per ricette e consigli extra oltre a quelli che trovi sul blog!

Scopri e prova tante altre ricette per dolci light e salutari. Fammi sapere se ti sono piaciute, condividendo le tue foto con l’#ricettevegolose: entreranno a far parte del mio album su FB e delle Instagram Stories in evidenza MadeByYou <3

Mi trovi anche su Pinterest, YouTube e TikTok con le mie ricette e consigli per uno stile di vita in armonia con la natura.
A presto 😉
Alice

Iscriviti alla mia NEWSLETTER MENSILE per ricevere GRATIS consigli e ricette per uno stile di vita sano, in armonia con la natura.

Receive FREE TIPS & RECIPES for a healthy lifestyle by signing up to my monthly newsletter.

Il tuo indirizzo e-mail resterà privato e potrai cancellarti in qualunque momento.
I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

You may also like

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.