Torta integrale soffice alle pesche (senza burro, latte e uova) | One bowl vegan fresh peach cake

torta-integrale-soffice-pesche-senza-latte-uova-burro-vegan-peach-cake

Scroll down for English version

L’azzurro del mare e del cielo, il verde dei boschi, i piedi nudi sulla sabbia e poi sull’erba…
Il caldo sole sulla pelle, l’arietta fresca serale, l’affetto delle persone care… 

Sono queste le uniche cose a cui ho voluto dare spazio in un breve e meritato periodo di vacanza in cui, allontanandomi un po’ anche dalla tecnologia e dai social, mi sono davvero rilassata. La mia fortuna è quella di vivere vicina al mare e alla montagna per cui, senza fare tanti chilometri, posso godere di paesaggi straordinari.
Questo è il mare di Riccione, non è mai stato così bello in tutta la stagione fino ad ora…i turisti sono ormai tornati a casa, tutto è più pulito, calmo e tranquillo e le poche orme sulla battigia sono quelle di chi come me ha la fortuna di poter raggiungere la costa al più in mezz’oretta di viaggio…

IMG_4334

Spero che anche voi siate riusciti a rilassarvi e a godervi queste bellissime ultime giornate d’estate!

Torno a scrivervi per proporre una torta che ho preparato spesso negli ultimi mesi, ha allietato tante mie colazioni e le merende di quel golosone di mio marito. Lui è molto sportivo e quindi ha bisogno di tanta sana energia, come quella contenuta in questo delizioso dolce!

torta-integrale-soffice-pesche-senza-latte-uova-burro-vegan-peach-cake

La mia torta integrale soffice è diventata un must a casa RicetteVegolose, perché:

  • si prepara in un lampo;
  • è super soffice e profumata;
  • contiene solo ingredienti integrali e tanta frutta fresca.

Con la meravigliosa frutta sfiziosa e colorata disponibile nella stagione estiva ho preparato tante versioni di questa torta: alle albicocche, alle pere coscia, alle susine ed anche alle pesche, impossibile scegliere la più buona: il risultato è sempre un dolce morbido e umido al punto giusto, perfetto per un coccoloso risveglio ma anche per la merenda di tutta la famiglia.

torta-integrale-soffice-pesche-senza-latte-uova-burro-vegan-peach-cake

La particolarità di questa torta è proprio la sua estrema morbidezza, nonostante la totale assenza di burro, uova e olio. Non è un dolce adatto solo a chi tiene alla linea, ma anche a chi vuole iniziare la giornata con un dolce sano e leggero, nonché a chi predilige un’alimentazione vegan.

torta-integrale-soffice-pesche-senza-latte-uova-burro-vegan-peach-cake

La mia torta soffice integrale è un dolce “senza”, anche per la difficoltà di preparazione: non ci sono scuse per non provare questa soffice bontà.

Prepariamola insieme!

Torta integrale soffice alle pesche (senza burro, latte e uova)

Porzioni 6 persone
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti

Ingredienti

  • 300 grammi farina integrale
  • 120 grammi zucchero di canna *
  • 300 millilitri latte vegetale non zuccherato
  • 1 bustina lievito per dolci vanigliato bio
  • 4 pesca gialla bio**
  • 1 cucchiaino cannella in polvere (facoltativo)

Istruzioni

  1. Accendete il forno a 180°C. Miscelate in una ciotola la farina e lo zucchero integrale di canna.
  2. Lavate le pesche e tagliatele a fette spesse al più 1cm. Se utilizzate frutta biologica, lasciate la buccia così da guadagnare in sapore, fibre e vitamine.
  3. Aggiungete a farina e zucchero il latte vegetale a filo, mescolando con una frusta. La consistenza deve essere valutata "a occhio", a seconda di quanto assorbe la vostra farina potrebbe servire poco meno o poco più latte vegetale di quello indicato; l'impasto deve essere morbido, ma non liquido.
  4. Aggiungete all'impasto le pesche e mescolate brevemente.
  5. Aggiungete infine il lievito setacciato e mescolate per distribuirlo bene nell'impasto.
  6. Versate l'impasto in una teglia o tortiera ricoperta di carta forno o leggermente oliata; con le quantità di questa ricetta potete utilizzare una tortiera rotonda di 26 cm oppure due tortiere quadrate piccole con lato 20 cm.
  7. Infornate subito la torta e lasciatela cuocere per 30 minuti.
  8. Valutate la cottura con la prova stecchino e, se necessario, prolungate la cottura di altri 5-10 minuti al massimo (potrebbe essere necessario se cuocete la torta in una tortiera unica).
  9. Una volta pronta la torta toglietela dallo stampo e lasciatela raffreddare bene sopra ad una gratella per dolci prima di servirla.

Recipe Notes

*La quantità di zucchero varia a seconda dei gusti e della dolcezza della frutta utilizzata; suggerisco un minimo di 120g fino ad un massimo di 150g per i palati più golosi.

**La frutta utilizzata può essere variata con la frutta fresca di stagione, non solo quella estiva come pesche, albicocche, susine ma anche quella invernale come mele, pere e quanto altro vi suggerisca la fantasia. Io ho provato anche a farne una versione con frutta fresca mista...una vera delizia!

La torta si conserva perfettamente in frigorifero per circa una settimana. In estate servitela fresca, sarà ancor più buona!

E' possibile congelare la torta una volta cotta e raffreddata, meglio se divisa in porzioni. Perfetta per avere sempre a disposizione una colazione sana e deliziosa.

Con questa ricetta partecipo al contest “Il buongiorno si vede dal mattino” del blog La tana del riccio

Vi ricordo che le RicetteVegolose sono anche su Facebook, Instagram,Bloglovin’ e Google+.
Alla prossima ricetta!
Alice 

english

torta-integrale-soffice-pesche-senza-latte-uova-burro-vegan-peach-cake

The recipe of this one bowl fresh peach vegan cake has become a must at my home:

  • you can prepare it in just minutes;
  • it’s extremely moist, soft and deliciously sweet;
  • it contains only whole, healthy ingredients and lots of fresh fruit.

I prepared many versions of this cake using the tasty and colorful fruits available in summer: apricots, pears, peaches, plums. It’s perfect for the best awakening but also for a healthy snack for the whole family.

It’s impossible to choose the best fruit to add: the result is always a naturally sweet, soft and moist cake despite the total absence of butter, eggs and oil.

My one bowl fresh peach vegan cake is suitable to those who care for their body, but also to those who want to start their day with a healthy and light cake, as well as to who follows a plant based diet.

Enjoy it!

One bowl vegan fresh peach cake

Porzioni 6
Tempo di preparazione 20 minutes
Tempo di cottura 30 minutes

Ingredienti

  • 300 g flour whole wheat
  • 120 g brown sugar *
  • 300 ml milk plant based, sugar free
  • 1 sachet baking powder
  • 4 peach **
  • 1 teaspoon cinnamon powder (optional)

Istruzioni

  1. Preheat the oven to 360°F. Mix in a large bowl the flour and brown sugar.
  2. Wash the peaches and cut them into 1cm slices. If you use organic fruit don't peel it to gain in flavor, fiber and vitamins.
  3. Add to flour and sugar the plant milk, stirring with a wire whisk. The batter consistency should be assessed according to your flour, it could serve a little less or more milk than the specified to obtain a thick and soft (but not runny) batter.
  4. Add the peaches to the cake batter and stir briefly.
  5. Finally add sifted baking powder and stir well to distribute it evenly.
  6. Cover with parchment paper (or brush lightly with oil) a 10" round baking pan or two 8" square baking pans.
  7. Pour the batter into the prepared pan(s) and bake the cake(s) for 30 minutes.
  8. After that try the cake(s) with the toothpick test and, if necessary, increase the cooking time by 5 to 10 minutes (you may need this if you bake the whole batter in a single pan).
  9. When done let the cake cool completely on a wire rack before serving.

Recipe Notes

* The amount of sugar varies according to taste and the sweetness of the fruit you choose; I suggest a minimum of 120g to a maximum of 150g for the sweet tooths!

** The fruit used may be varied: try apricots, plums, apples, pears; a mix of fresh fruit will be good, too.

The cake keeps well in the fridge for about a week. In summer serve it fresh to enjoy it the best!

It's also possible to freeze the cake once baked and cooled down, preferably divided into portions for a handy healthy and delicious breakfast.

I remind you can find my recipes also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+.
See you next recipe!
Alice

32 Comments

  • ciao amica cara! mi fa piacere sentirti felice e riposata! certo abitare vicino a mare e montagna aiuta sempre! 🙂
    La tua deliziosa torta me la segno all’istante perchè purtroppo il nostro pesco si è ammalato e tante peschine bianche sono cadute… di confetture ne ha già fatte papà, quindi direi che io posso dare il mio contributo con qst tuo dolce leggero e genuino!!!
    Ti abbraccio!

    • 2 anni ago

      Dolce Elena <3 Spero che anche le tue vacanze siano state perfette, da qualcosina che ho visto sui social anche io ti ho vista bellissima e felice e non può che farmi piacere :* Le pesche bianche saranno perfette per questa tortina soffice e profumata, e sarò felice se la farai perché sarà quasi come avertene potuta offrire una fetta! Un bacione grande a presto :*

      • Letizia
        11 mesi ago

        Ciao Alice! Ho un problema con questo dolce..

        • Letizia
          11 mesi ago

          Anche io incuriosita dai pochi e sani ingredienti di questa torta ho tentanto.. ho usato il latte di riso .. tre oesche noce e una pesca bianca leggermente matura.. Di solito vado forte con i dolci!
          Nel forno (a legna) la torta si era alzata benissimo.. solo che dopo averla sfornata si è abbassata e dopo che si era quasi freddata nel tagliare una fetta la torta era diventata appiccicosa e molle tanto cuosi da non riuscire a staccare la fetta ( e prima la carta forno messa alla base).. cosí ho pensato che non avesse magari finito di cuocersi ed essendo ancora il forno a legna caldo ce l’ho rimessa.. ma non ha fatto molta differenza.. ho lasciato di nuvo raffreddare ma anche adesso che ne ho tagliato un pezzetto la torta é umidissima all’interno.. quale puó essere stato il problema o un mio errore? Ripeto non sono una principiante con i dolci dunque mi dispiace molto.. l’unico ingrediente che é la prima volta che utilizzo é il latte di riso.. che sia normale che la torta rimanga cosí? Fammi sapere perché non assomiglia per niente al dolce della fotografia..

          • 11 mesi ago

            Ciao Letizia! Mi dispiace molto perché ho fatto questa ricetta tante volte prima di pubblicarla, ed è sempre venuta benissimo! Il problema ti assicuro che non è il latte di riso perché a volte l’ho usato anche io e se hai rispettato le dosi della ricetta, la consistenza dell’impasto sarà stata senz’altro quella giusta. Mi viene da pensare ad un problema di cottura, hai avuto modo di controllare che la temperatura del forno fosse sempre costante a 180 gradi? Perché dalla tua descrizione ho come l’impressione che la torta si sia cotta prima fuori che dentro, come se la temperatura del forno fosse stata troppo alta… aspetto il tuo riscontro, sperando di aiutarti a trovare l’inghippo 🙂

  • 2 anni ago

    Bellissima, soffice, morbida, golosa…… pescosa!!!! grazie per la splendida immagine di Riccione, quest’anno niente mare, niente ferie….. e almeno in fotografia o rivisto il mare 🙂

    • 2 anni ago

      Feli cara hai inteso perfettamente le qualità di questa torta 🙂 Mi dispiace che tu non abbia potuto riposarti questa estate, a dire il vero nemmeno io ho fatto delle vere e proprie ferie ma solo tre o quattro giorni a fine Agosto. La fortuna di poter raggiungere il mare o la montagna tutti i weekend e i giorni di festa ha però colmato questa mancanza 😉 Un abbraccio e a presto!

  • N
    2 anni ago

    Ciao, vorrei farla senza glutine.. Hai qualche consiglio su quale farina usare e le quantita’?
    Grazie Nicole

    • 2 anni ago

      Ciao Nicole! Sai che ci stavo pensando anche io a tentare una versione senza glutine? Io proverei con 250g di farina di riso integrale insieme a 50g di maizena al posto dei 300g di farina integrale. Ho pensato all’uso della maizena per legare, dato che in questa ricetta non ci sono elementi leganti fuorché il glutine della farina…tu che ne pensi? Se provi fammi sapere, sono molto curiosa!

  • 2 anni ago

    Grazie mille Alice, questa torta è perfetta per il contest!
    Adoro le torte semplici, con ingredienti rustici!

    • 2 anni ago

      Prego cara Francesca, mi fa molto piacere 🙂 A presto!

  • 2 anni ago

    Bentornata Alice!! Che bel rientro dolce e soffice!! Io sono ancora un po’ scombussolata dal riprendere i ritmi!! Un abbraccio e buona serata!!

    • 2 anni ago

      Grazie cara e bentornata anche a te! Eheheh ti capisco, i dolcetti come questo sono pensati per coadiuvare anche il rientro 😉 Un abbraccio a presto :*

  • 2 anni ago

    tutti questi senza mi hanno conquistata.. deve essere davvero una delizia questa torta 🙂

    • 2 anni ago

      Ciao Vale cara! E’ incredibile come una torta con tanti “senza” possa essere tanto buona! E’ leggera, sana e può anche essere una ricetta d’emergenza quando si ha voglia di torta ma scarseggiano gli ingredienti in casa 😉

  • 2 anni ago

    Le mie vacanze sono finite ed eccomi di nuovo nella tua cucina, in tempo per complimentarmi per questa delizia!
    baci
    Alice

  • 2 anni ago

    Ma quante belle ricettine! Era una po’ che non passavo di qui, a dire il vero era un po’ che non mi dedicavo al blog! Hai aggiunto un sacco di cose nuove e sfiziose e questa torta alle pesche è una vera goduria. Da fare, prima che finisca la stagione!!!

    • 2 anni ago

      Ciao Silvia, che piacere rileggerti, grazie 🙂 Non si può far sfuggire l’occasione di provare questa torta, se non dovessi trovare delle buone pesche è ottima anche con altra frutta (le pere, ad esempio). Un abbraccio!

  • 2 anni ago

    Che bello rileggerti e che meravigliosa torta che ci proponi..alzarsi con questa delizia ad attenderti non ha prezzo 🙂 Complimenti carissima e a presto <3

    • 2 anni ago

      Grazie cara! E’ anche un ottimo modo per gustare la frutta di stagione anche in maniera più golosa 😉 Un abbraccio <3

  • 2 anni ago

    Che fortuna abitare vicino al mare e poter godere di momenti come quelli che ci hai pappena descritto, bellissimi! Voglio provare la tua torta con farina integrale e frutta fresca, sembra buonissima, poi ti faccio sapere, a presto Manu

    • 2 anni ago

      Ciao Manu! E’ vero sono proprio fortunata…secondo me se ho avuto una vita precedente ero un pesce, perché adoro troppo il mare e adoro starci a mollo 😀 Attendo con piacere il tuo parere su questa torta, sono certa che ti sorprenderà 😉 Un abbraccio e grazie per la visita!

  • 2 anni ago

    Ecco come smaltire le tante mele che abbiamo!
    Ha un aspetto molto invitante e la semplicità del procedimento rende la ricetta ancora più allettante! 😉
    Buona giornata, Ali!

    • 2 anni ago

      È un’ottima ricetta anche con le mele, io qualche giorno fa l’ho fatta con le pere 🙂 Un abbraccio!

  • 2 anni ago

    Buonissima! Sembra bella sofficiosa! 😉 :)))

    • 2 anni ago

      È davvero morbidissima, una nuvola! Provala e vedrai 😉

  • 2 anni ago

    Ciao, che tipo di farina integrale va usata? Ho provato la ricetta con farina integrale di farro ma il risultato è stata una torta spugnosa anche dopo 1h di cottura nel forno 🙁

    • 2 anni ago

      Ciao Andrea, mi spiace a me viene bene con qualunque farina integrale, di grano o di farro…forse hai sbagliato la quantità di latte di soia? Io oramai vado abbastanza ad occhio ma all’inizio non è facile regolarsi e se si sbaglia la densità dell’impasto poi non cuoce bene…se la consistenza è giusta, in 50 minuti al massimo è pronta. L’impasto da crudo deve essere un po’ più denso di un classico impasto da torta, deve faticare a scendere dal cucchiaio. Se ti possono essere utili altri chiarimenti chiedi pure 🙂

  • 2 anni ago

    Beh, a questo punto non resta che provarla con le mele, visto che arrivo qui solo ora che è ottobre! Adoro le torte semplici come questa, con pochi ingredienti, veloci e versatili, la proverò al più presto!
    P.S: Qui il mare dista più di un’ora e mezza, sigh…sempre meglio che stare al centro della Germania! Però come mi piacerebbe averlo più vicino…

    • 2 anni ago

      Ciao Claudia! Ma certo, anche con le mele la torta sarà ottima, se ti piacciono anche le pere ci stanno divinamente 😉 Per ovvi motivi di cambio di stagione oramai non vado più al mare da un mesetto e mezzo…e già mi manca 🙂

Rispondi

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: