Go Back
Brioches vegan farro lievito madre spelt croissants jam

Brioches di farro sofficissime

Preparazione 40 min
Cottura 15 min
Tempo totale 59 min
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

  • 250 grammi farina di farro
  • 5 grammi miele o malto d'orzo
  • 7 grammi lievito madre in polvere
  • 10 grammi olio di soia, mais o girasole
  • 50 ml latte di soia oppure acqua
  • 1/2 cucchiaino vaniglia estratto
  • 1 uovo bio, oppure 1 cucchiaio di lecitina di soia frullato con 3 cucchiai di acqua

Istruzioni
 

  • Miscelate insieme il lievito madre in polvere e la farina di farro. Versateli su una spianatoia e formate un cratere al centro del quale metterete, nell'ordine, l'olio, il miele e l'uovo (o il malto e la lecitina se volete realizzare una ricetta vegan). Iniziate ad impastare unendo poco per volta il latte di soia a temperatura ambiente o l'acqua. Impastate fino a formare una palla liscia ed omogenea, che metterete a lievitare al calduccio coperta (io uso una semplice ciotola di plastica coperta con un canovaccio o una copertina).
  • Trascorso il tempo della lievitazione (circa 3 ore) riprendete l'impasto, sgonfiatelo delicatamente con le mani e rimpastatelo brevemente per fargli riacquistare corpo. Dopodiché stendetelo con un mattarello in un cerchio spesso circa mezzo centimetro e tagliate questo cerchio in 6 spicchi triangolari uguali.
  • on ognuno di questi spicchi formerete le brioches: io di solito allungo ulteriormente ogni triangolo di impasto con il mattarello (in una sola direzione) e poi arrotolo il triangolo partendo dalla base non allungata fino ad arrivare alla punta. In questo modo ottengo una forma a cornetto bella cicciotta. Se preferite (o avete poco tempo) potete anche formare delle semplici palline. A mano a mano che formate le brioches disponetele sulla placca del forno coperta con carta forno. Spennellate le brioches con poco miele o malto sciolto in acqua e mettetele a lievitare nel forno spento e chiuso fino a che raddoppiano...a me è servita circa un'oretta; se la vostra cucina non è particolarmente calda (la mia fortunatamente lo è), vi consiglio di accendere la luce del forno.
  • A raddoppio avvenuto estraete le brioches e accendete il forno a 160°C. Mettete sul fondo un pentolino di coccio pieno di acqua: renderà l'ambiente di cottura più umido e vi permetterà di avere un prodotto sofficissimo. Una volta caldo il forno infornate le brioches e lasciatele cuocere per circa 12-15 minuti. Vi accorgerete quando sono pronte perché la superficie diventerà leggermente dorata. Quando le brioches saranno pronte, sfornatele e spennellatele ancora con poco miele o malto sciolto in acqua. Mettete le brioches che resisteranno a eventuali incursioni fameliche (istigate dal profumino che si formerà in cucina) a raffreddare su una gratella per dolci.

Note

Come anticipato nel titolo della ricetta, queste brioches al farro sono davvero sofficissime...e si mantengono tali anche fino a 4-5 giorni, purché le conserviate ben chiuse in un contenitore ermetico o un sacchetto di plastica. Potete anche congelarle per averle pronte all'occorrenza...passandole direttamente dal congelatore 5 minuti in forno torneranno come appena sfornate.
La ricetta in versione vegan (con lecitina di soia) permette di ottenere lo stesso risultato, con l'unica differenza che la sofficità delle brioches dura meno a lungo, purtroppo :( Su questo punto forse potranno illuminarmi le mie amiche blogger espertissime nella produzione di vegan delizie...qualsiasi consiglio per migliorare la ricetta in tal senso è ben accetto!