Go Back
pizza-alla-romana-ricetta-pinsa-romana

Pizza alla Romana fatta in casa (ricetta Pinsa Romana)

Preparazione 30 min
Cottura 10 min
Lievitazione 1 d
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone

Equipment

  • Altamente consigliato l'utilizzo di una planetaria o impastatrice per realizzare questa pizza, il cui impasto richiede di essere lavorato con grande energia per sviluppare correttamente la maglia glutinica necessaria per la giusta lievitazione.

Ingredienti
  

  • 680 grammi farina di Gentil Rosso*
  • 510 grammi acqua
  • 1 cucchiaino malto **
  • 2 grammi lievito di birra secco (o 5 grammi di lievito fresco)
  • 15 grammi olio extra vergine di oliva
  • 15 grammi sale

Per stendere l'impasto:

  • q.b. semola di grano duro

Istruzioni
 

  • Iniziate ad impastare la sera prima di quella in cui volete servire la pizza. Per prima cosa, sciogliete nell'acqua il lievito e il malto d'orzo. Mettete la farina nella planetaria ed iniziate ad impastare con il gancio, a bassa velocità aggiungendo l'acqua poco per volta.
  • Quando l'avete versata tutta e l'impasto è a grosse briciole, aggiungete l'olio a filo e una volta incorporato questo, anche il sale.
  • Lasciate impastare a velocità media fino a quando l'impasto è incordato, ovvero si compatta ed attorciglia attorno al gancio.
  • Lasciate l'impasto nella ciotola della planetaria, copritela con un canovaccio pulito e fate lievitare a temperatura ambiente per circa un'ora e mezza; quindi chiudete la ciotola con un coperchio o della pellicola e mettetela in frigorifero, fino al giorno successivo.
  • Subito dopo pranzo, tirate fuori l'impasto dal frigo e coprite nuovamente la ciotola con un canovaccio pulito. Lasciate lievitare fino alle 18 circa.
  • Preparate due teglie o placche da forno da 30x40 cm rivestendole con carta forno, cospargetele uniformemente con della semola. Dividete l'impasto in due parti uguali e adagiate ognuna al centro di ogni teglia.
  • Spargete un po' di semola sull'impasto e sulle mani, stendete delicatamente l'impasto premendo con i polpastrelli cercando di non rompere le bolle d'aria, fino allo spessore di mezzo centimetro circa. Lasciate lievitare per un ora.
  • Accendete il forno a 250°C (io per avere più calore possibile metto insieme le funzioni ventilato più statico sopra e sotto). Una volta che sarà in temperatura, se volete condire la pizza con della salsa di pomodoro stendetela sulle basi.
  • Infornate le pizze e lasciatele cuocere per 5 minuti. Sfornate e guarnite con gli altri ingredienti che volete utilizzare (mozzarella, verdure, ecc...), quindi infornate di nuovo per 5 minuti. Sfornate e gustate.

Note

CONSIGLI SUGLI INGREDIENTI E SOSTITUZIONI:
*Io utilizzo la farina di Gentil Rosso tipo 2 macinata a pietra di Antico Molino Rosso.
**Per gli impasti di pizza e pane vi consiglio il malto d'orzo bio, poiché permette di ottenere ottimi risultati in termini di colore e fragranza del prodotto finito. In mancanza potete sostituirlo con lo zucchero di canna.