Consigli per un viaggio alle Maldive economico, autentico e meraviglioso!

viaggio-maldive-economico-faidate

Come ormai sapete, amo cucinare ed anche viaggiare; al proposito ho realizzato di recente un vero sogno: andare alle Maldive. Era un viaggio a cui io e mio marito pensavamo da un po’ ma abbiamo sempre rimandato, perché anzitutto l’idea di stare chiusa in un resort mi annoiava a morte, inoltre per i prezzi abbastanza proibitivi.
Poi ho scoperto che esistono le Maldive alternative, che oltre ad essere economiche sono anche più interessanti perché offrono davvero tanto, oltre a spiagge suggestive ed un mare stupendo.
Sono felice di aver suscitato anche il vostro di interesse, con il mio diario di viaggio live su Instagram: con tutte le domande che ho ricevuto non potevo non scrivere per voi questo post con i miei consigli per un viaggio alle Maldive economico, autentico e meraviglioso.

In questo post troverete tutto ciò che vi serve sapere per organizzare in maniera fai da te uno splendido viaggio alle Maldive. In particolare:

  • Quando andare alle Maldive
  • Come prenotare un volo conveniente dall’Italia
  • Informazioni da sapere prima di partire: cultura, moneta, cibo, servizi internet e trasporti interni
  • Come scegliere la migliore isola delle Maldive
  • Soggiornare in guest house alle Maldive: pro e contro

Infine vi darò la risposta alla domanda più gettonata:

  • Quanto costa andare alle Maldive?

Le informazioni sono tante, perciò procedo con ordine.

consigli-viaggio-maldive-economico

Quando andare alle Maldive

Il periodo migliore per un viaggio alle Maldive è durante la stagione secca che va da dicembre ad aprile; in particolare tra febbraio e marzo, quando le piogge sono rare e di breve durata. Se oltre al tempo anche il risparmio per voi è importante evitate le settimane di Natale e Capodanno, in cui ovviamente i prezzi salgono di molto.
Del tutto sconsigliato invece il periodo tra fine maggio ed ottobre, quando le piogge sono frequenti e intense con venti forti.

Come prenotare un volo conveniente dall’Italia

La ricerca di un volo conveniente, a mio avviso, deve partire dai motori di ricerca più potenti e fidati come Skyscanner. Basta inserire aeroporti e data di partenza e ritorno, numero di passeggeri e il motore farà il resto per aiutarvi a cercare un volo economico per le Maldive.
I consigli che posso darvi per trovare i prezzi migliori sono di considerare partenze flessibili (in mezzo alla settimana) e di inserire nel campo “Da” l’Italia per valutare la partenza da più aeroporti nelle vicinanze; infine una volta individuato il volo che vi interessa, controllate il prezzo sul sito della compagnia aerea: spesso è più conveniente acquistarlo da loro.
Nel nostro caso abbiamo trovato un’offerta davvero vantaggiosa di Alitalia per un volo diretto da Malpensa a Malè che in 10 comode ore di viaggio ci ha portati a destinazione.
L’ultimo suggerimento importante che vi lascio è di acquistare sempre anche un’assicurazione di viaggio che comprenda almeno assicurazione medica e bagaglio; potete farlo o contestualmente all’acquisto del volo oppure su siti dedicati come ViaggiSicuri. Anche qui controllate il prezzo e le condizioni prima di procedere con l’acquisto.

Informazioni da sapere prima di partire per un viaggio alle Maldive economico

Cultura

Le Maldive sono un paese di cultura 100% musulmana; questo significa che, in quanto ospiti, dobbiamo osservare alcune piccole regole di comportamento. Anzitutto è vietato importare e consumare alcolici e carne di maiale, non è ammesso l’abbigliamento con spalle e ginocchia scoperte e stare in spiaggia in costume da bagno è consentito solo nelle “bikini beach”, dedicate ai turisti.

Non fatevi però spaventare da questi vincoli culturali perché posso assicurarvi che la maggior parte dei maldiviani è ben disposta verso i turisti; quei pochi che vi sembreranno schivi, di solito i più anziani, lo sono per timidezza e perché non conoscono la lingua inglese, ovviamente necessaria anche a noi per comunicare alle Maldive.

Moneta

La moneta ufficiale alle Maldive è la rufiyaa, quasi ovunque però potete spendere anche i dollari statunitensi. Per i pagamenti di soggiorni e trasporti interni informatevi sulle modalità quando prenotate, invece per l’acquisto di souvenir, cibo, escursioni ed altro in loco conviene cambiare Euro in moneta locale o prelevare rufiyaa in contanti con carta di credito agli ATM. Sia il cambio che gli sportelli ATM sono difficili da trovare al di fuori della capitale, perciò il mio consiglio è di procurarvi un po’ di rufiyaa in contanti quando atterrerete all’aeroporto di Malè.

Cibo

Il cibo tipico delle Maldive è colorato, speziato e piccante. Se non amate il piccante, ricordate di chiedere “no spicy” quando ordinate il vostro cibo. I prodotti tipici sono il cocco ed il tonno che ritroverete in tanti piatti a colazione, pranzo e cena; se volete iniziare ad assaporare qualcosa sbirciate le ricette maldiviane qui sul blog, ricette originali che ho portato a casa con me come souvenir di viaggio.

Una piccola nota per chi come me è vegetariano: la nostra scelta alimentare è piuttosto rara alle Maldive, perciò spesso non compresa specificando solo di essere vegetariani. Abbiate la pazienza di ripetere sempre cosa volete e non volete nel piatto, nel mio caso ripetevo sempre: no meat, no fish, no chicken, no tuna ed ho potuto gustare degli ottimi piatti locali veg, saziandomi ogni giorno in modo vario e gustoso.

Internet

Sebbene ancora un po’ spartane ed incontaminate, quasi tutte le isole delle Maldive sono coperte dal 4G; per essere sempre connessi, potete acquistare una scheda telefonica all’aeroporto di Malè appena arrivati. Se invece come noi preferite godervi la vacanza staccando un po’ dalla rete, potrete appoggiarvi al Wi-Fi presente in quasi tutte le guest house per comunicare con familiari e amici a casa.

Trasporti interni

Per i trasporti interni tra Malè e le altre isole delle Maldive chiedete sempre prezzi e consigli alle guest house dove alloggerete: prenoteranno per voi le soluzioni più veloci tra barche e voli interni, a prezzi migliori di quelli che potreste pagare prenotando da soli. Un altro consiglio, nel caso in cui vogliate visitare più isole, è di pianificare il viaggio all’interno dello stesso atollo o in atolli vicini per ridurre le spese dei trasferimenti e mantenere il viaggio alle Maldive economico per davvero!

Altri consigli

Non dimenticate di portare con voi una scorta sufficiente di crema solare a protezione alta ed un antizanzare. Purtroppo il sole forte e la presenza di zanzare (in alcune zone) si fanno sentire sulla pelle europea, ma non temete: con i giusti prodotti a portata di mano non avrete problemi né con il sole né con gli insetti. Vi consiglio di portarli da casa perché non sono usati comunemente dai maldiviani, perciò è quasi impossibile trovarli nei negozi al di fuori della capitale.

diario-di-viaggio-maldive-economico
Altalene maldiviane a Maalhos

Come scegliere la migliore isola delle Maldive

La migliore isola delle Maldive a mio parere non esiste. Le isole abitate delle Maldive sono tutte, anzitutto, dei paradisi naturali stupendi e le loro piccole comunità sapranno colorare il vostro soggiorno, ognuna in modo diverso; il mio consiglio è quindi di documentarvi in rete sulle isole in base ai vostri gusti. Ci sono isole più adatte per gli sport subacquei come immersioni e snorkeling, altre più note per la particolare bellezza della sabbia e del mare e quindi più adatte a chi ama la vita da spiaggia. Se non sapete da dove partire per la ricerca della vostra isola perfetta non temete, presto arriverò con consigli più specifici su questo.

Soggiornare in Guest House alle Maldive: pro e contro

Le guest house sono l’alternativa low cost per soggiornare alle Maldive: piccoli hotel a conduzione familiare sulle isole abitate. Dall’amicizia nata con un proprietario di guest house a Goidhoo, Adam, ho scoperto che questa forma di ospitalità è piuttosto recente: al termine di una dittatura trentennale, nel 2008, il nuovo regime democratico ha consentito ai maldiviani di poter costruire strutture ospitali, che hanno dato vita ad un nuovo flusso turistico. Successive leggi e finanziamenti da parte del governo ne hanno consentito lo sviluppo e ad oggi queste strutture non hanno davvero nulla da invidiare agli hotel dei paesi occidentali da tre stelle in su, e di questo potrò darvene prova nel racconto che farò del nostro soggiorno sulle isole. Intanto potete vedere qualche foto e video nel mio diario di viaggio su Instagram.
A mio avviso il valore aggiunto del soggiorno in guest house non si limita al risparmio: sono luoghi dove potete vivere un contatto autentico con la cultura maldiviana, le abitudini, la storia ed il cibo. Soggiornare in guest house contribuisce inoltre allo sviluppo e all’economia delle isole locali, che non hanno opportunità di sostentamento oltre a pesca e turismo. E’ quindi una forma di turismo sostenibile che consiglio, per tutti i motivi di cui ho già detto in questo post.
Ovviamente rispetto al lusso di un resort le comodità sono più limitate, ma il valore di questo tipo di soggiorno per me è stato tanto che non sono affatto pentita della scelta, anzi, la raccomando!

guest-house-maldive
Una guest house alle Maldive

Quanto costa un viaggio alle Maldive economico, fai da te?

Finalmente dopo tutti i miei consigli, la risposta alla domanda più gettonata: quanto costa un viaggio alle Maldive?
Il riferimento che posso darvi è ovviamente per il viaggio che abbiamo fatto noi: 14 giorni da fine Gennaio con soggiorno in tre diverse guest house in mezza pensione, più 1 notte in hotel a Malè. La spesa è stata di circa 2500€ complessivi per due persone tutto compreso, dal momento che siamo usciti di casa al nostro ritorno (quindi anche il parcheggio in aeroporto a Malpensa). Se pensate che con questa cifra non riuscite a soggiornare una settimana in un resort è stato un viaggio alle Maldive economico, non trovate?
Il costo della vita nelle isole abitate è infatti piuttosto moderato, una volta che avrete pagato i vari alloggi, voli e trasferimenti di extra serve ben poco. Posso farvi un esempio dicendovi quanto costa mangiare: un buon piatto unico a pranzo per due persone nei ristoranti locali, con una bottiglia d’acqua, costa circa 6€. Attenzione però, se decidete invece di pranzare in guest house diverse da quella che vi sta ospitando o in ristoranti per turisti/catene occidentali (che si trovano più che altro a Malè), allora i prezzi saranno molto più alti.

Tramonto a Goidhoo

Con questo post spero di avervi fornito un buon punto di partenza per costruire il vostro viaggio alle Maldive economico e meraviglioso. Rimanete sintonizzati per leggere anche le guide dedicate alle isole che abbiamo visitato ovvero Dharavandhoo, Goidhoo e Maalhos; le pubblicherò presto per completare il nostro diario di viaggio alle Maldive, insieme a un post dedicato su cosa fare e cosa vedere a Malè, la capitale.

La vita è un viaggio: viaggiare è vivere due volte! [Omar Khayyam]

Per questo, ogni volta che posso, mi concedo di scoprire un nuovo angolo di mondo; fatelo anche voi con i miei consigli per esperienze di viaggio tra natura, cultura e benessere.

Vi ricordo che mi trovate anche su Instagram, FacebookPinterest, Bloglovin e YouTube con tante ispirazioni per uno stile di vita sano e le mie #ricettevegolose.

A presto 😉
Alice

Iscriviti alla mia NEWSLETTER MENSILE per ricevere GRATIS consigli e ricette per uno stile di vita sano, in armonia con la natura.

Receive FREE TIPS & RECIPES for a healthy lifestyle by signing up to my monthly newsletter.

Il tuo indirizzo e-mail resterà privato e potrai cancellarti in qualunque momento.
I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

You may also like

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.