Zuppa di miso bianco con cavolo cinese e zenzero | Chinese cabbage & ginger white miso soup

Italy-flag-45

In questi giorni più che mai è proprio tempo di comfort food 🙂
Infatti l’aria si è molto rinfrescata, riportandoci ad una atmosfera decisamente più invernale rispetto alle settimane scorse…mentre vi scrivo osservo i fiocchi di neve che scendono lievi fuori dalla finestra…per me non c’è nulla di più poetico, almeno in inverno, di rimanere in casa ad osservare la danza di questi fiocchi nel vento, mentre mi riscaldo con una bella zuppa calda!
Purtroppo l’aria fresca non porta con se solo la poesia dell’inverno, ma per qualcuno anche qualche malanno stagionale…al telegiornale hanno annunciato l’imminente picco dell’influenza, il quale purtroppo ha colpito un pochettino anche la sottoscritta 🙁 Da qualche giorno infatti sono un po’ sopraffatta da raffreddore e mal di gola, la voglia di comfort food per me è diventata proprio un’esigenza!
Ecco quindi che ho pensato a questa bella zuppa, leggera, nutriente, con la presenza di ingredienti notoriamente benefici, di cui vi parlo meglio a fine ricetta…non pensate però che si tratti di uno di quei piatti adatti solo ai malatini, perché di questa zuppa ho curato anche il gusto! Soprattutto se si sta poco bene, è giusto coccolarsi con cose buone 😉

Ingredienti (per 1 porzione):

  • 200 ml di acqua
  • 1 pezzetto di cipollotto fresco o porro fresco
  • 1 manciata di cavolo cinese tagliato a listerelle sottili
  • 1/2 carota
  • 1 cucchiaino di miso bianco
  • 1 presa di fili di alghe arame
  • 1 pizzico di zenzero in polvere

Procedimento:
Mettete a bollire l’acqua, fatevi bollire per 5 minuti il cipollotto tagliato fine, il cavolo cinese e la carota fatta a pezzettini o grattugiata. Spegnete il fuoco e aggiungete le alghe, spezzettandole; coprite e lasciate riposare 10 minuti. Trascorso questo tempo mettete il miso nella ciotola dove servirete la zuppa e scioglietelo con un goccino di acqua della zuppa stessa; quando avrete ottenuto una cremina liscia aggiungete il resto della zuppa, un pizzico di zenzero in polvere, mescolate bene e gustate.

Questa zuppa ha un sapore delicato, reso leggermente sapido dalla presenza del miso, e stuzzicante dalla nota piccantina dello zenzero (che potete dosare, o anche omettere se proprio non vi piace, a seconda dei vostri gusti).
Se lo si vuole rendere un piatto unico completo, si può aggiungere del tofu a cubetti ed anche un po’ del vostro cereale preferito, necessariamente prelessato data la brevissima cottura della zuppa, scelta appositamente per preservare il più possibile gli elementi nutritivi degli ingredienti principali, ovvero:

  • Cavolo cinese: in quanto componente della famiglia delle brassicacee (la stessa dei più comuni cavolfiore, cavolo nero, cavolo rosso, broccolo e verza), è un alimento ricco di vitamina A e vitamina C, particolarmente utile per combattere e prevenire i malanni stagionali; dato che la vitamina C è molto sensibile alla cottura, ho optato per una cottura veramente breve, e vi consiglio ogni tanto di cercare di consumare questi ortaggi anche crudi così da assumere appieno tutta la vitamina C contenuta.
  • Miso bianco: è un condimento derivato dalla soia fermentata, tipico della cucina giapponese; si presenta come una pasta cremosa, è molto sapido ed in cucina sostituisce egregiamente il sale in quanto apporta, oltre al sapore, vitamine del gruppo B, sali minerali e proteine. Aiuta la digestione e rinforza le difese immunitarie, a patto però che non venga bollito; per questo va aggiunto alle preparazioni dopo la cottura.
  • Alghe Arame: come tutte le alghe, sono un concentrato di elementi nutritivi; pensate infatti che le piante marine contengono una concentrazione di nutrienti fino a 20 volte maggiore rispetto alle piante terrestri.
    Le Arame, in particolare, sono le più delicate e quindi le più adatte ad essere aggiunte a qualsiasi preparazione senza alterarne il sapore; fra le vitamine e i minerali contenuti spiccano lo iodio, calcio, potassio, magnesio e ferro.
    Le proprietà sono molteplici: antivirale, regolatrice del metabolismo (grazie alla presenza dello iodio), ipotensiva (grazie all’apporto di sali minerali).
    Per tutti questi motivi vi consiglio di aggiungere una piccola dose di alghe alla vostra alimentazione in generale, non solo quando si sta poco bene!
  • Zenzero: in India e Cina è considerata una vera e propria pianta medicinale; la sua efficacia a livello farmacologico è stata confermata anche dalla scienza moderna. Le proprietà riconosciute a questa straordinaria pianta, in particolare, sono l’azione positiva sulla digestione ed il bilancio tra colesterolo buono e cattivo, nonché la capacità di riscaldare il corpo coadiuvando la sudorazione: in gergo tecnico si parla di proprietà diaforetica, particolarmente utile in caso di influenza in quanto aiuta ad eliminare le tossine accumulate nel corpo. La proprietà diaforetica è maggiore nello zenzero essiccato rispetto a quello fresco, pertanto lo zenzero in polvere è la forma più indicata in caso di influenza. E’ inoltre la forma che preferisco perché il suo sapore è molto più delicato e meno pungente rispetto alla forma fresca.

Oltre all’aggiunta nei piatti, vi suggerisco l’utilizzo dello zenzero un una bevanda invernale veramente buona e confortante: preparate una tazza di tè nero, più o meno forte a seconda del vostro gusto. Aggiungete succo di limone a piacere, un pizzico di zenzero in polvere, e se volete dolcificate (mi raccomando scegliete sempre dolcificanti naturali: malti di cereali, succo di mela, stevia…). Otterrete una bevanda buonissima, dall’ottimo potere preventivo o curativo per l’influenza 🙂

A presto con la prossima ricetta!
Vi ricordo che se volete mi trovate anche su Facebook e Instagram, con le mie ricette ma anche con spunti e consigli per una sana e golosa alimentazione 🙂

Alice

United-Kingdom-flag-45

These days more than ever it is time for comfort food 🙂
In fact, the air is very refreshed, bringing to a much more winter atmosphere than the past few weeks! As I write I watch the snowflakes that fall slightly outside the window… for me there is nothing more poetic, at least in winter, to stay at home to watch the dance of these flakes in the wind, while I keep warm with a nice hot soup!
What’s more, I have also got a little flu so I thought to prepare a light, nutritious soup, using curative ingredients…this is not one of those dishes suitable only for ill people, because I have also taken care of its taste! Especially if you don’t feel very well, you’ve the right to pamper yourself with good things 😉

Ingredients:

  • 200 ml water
  • 1 piece fresh shallot
  • 1 handful Chinese cabbage, cut into thin strips
  • 1/2 carrot
  • 1 teaspoon white miso
  • 1 pinch arame seaweed
  • 1 pinch ginger powder

Procedure:

Bring water to a boil, add the shallot (finely chopped), Chinese cabbage and carrot (made ​​into small pieces or grated); let all boil for 5 minutes. Turn off the heat and add the seaweed broken into small pieces,  cover and let rest for 10 minutes. After this time put miso in the bowl where you will serve the soup, and melt it with a little drop of water taken from the soup itself; mix until you obtain a smooth creamy sauce. Add the rest of the soup, a pinch of ginger powder, mix well again and enjoy.

This soup has a mild flavour, made slightly tangy ​​by the presence of miso, and interesting by adding ginger (which you can add, or omit if you do not like it, depending on your taste).
If you want to make a complete dish, you can add tofu cubes and a bit of your favorite cereal, necessarily cooked in advance given the short cooking of the soup (which I choose to preserve its nutrients as much as possible).

See you soon next recipe!
You can also find me on Facebook and Instagram, with my recipes and advices for a healthy and tasty diet  🙂

Alice

17 Comments

  • Michela
    3 anni ago

    Anch’io adoro la neve, peccato che qui da noi non è arrivata! 🙁 Poi mi piace tantissimo la zuppa di miso, la faccio anch’io ogni tanto e mi risolleva il morale.
    E quando siamo un pò raffreddati siamo soliti farci una bevanda calda lasciando in infusione dello zenzero fresco graggugiato con delle foglie di menta essiccate.

    A presto ciao ciao

    • 3 anni ago

      Ciao Michela! Mi piace molto la tua idea della bevanda con le foglie di menta…una volta non mi piaceva, ma a piccole dosi sto iniziando ad apprezzarla…la proverò 🙂 Grazie per la visita, un bacione e buona giornata!

  • 3 anni ago

    quanto me ne mngiavo in Cina di cavolo cinese!!! ottimo nelle zuppe di miso! 😉

    • 3 anni ago

      Purtroppo il cavolo cinese da noi è un po’ più difficile da trovare (almeno dalle mie parti)…a me piace molto e quando ho la fortuna di vederlo al supermercato, mi fiondo subito ad accaparrarmi il mio caspo 😀
      A presto e grazie per essere passata 🙂

  • 3 anni ago

    Buonissima… Con questo freddo è l’ideale! Complimenti 😉

    • 3 anni ago

      Grazie 🙂 E’ proprio un ottimo modo per riscaldarsi con gusto e salute…

  • 3 anni ago

    Zuppe a gogò anche qui da me, nonostante di neve neanche l’ombra! Buona questa col cavolo cappuccio e lo zenzero, che dà un sentore particolare a questo piatto.. a me piace anche tagliare la radice a cubetti e metterli direttamente nel brodo! Un bacione e una pronta guarigione!! Lucy

    • 3 anni ago

      È vero, neve o no è proprio il periodo che ispira a cucinare zuppe 🙂 Questa la considero quasi magica…non so se per suggestione, ma da quando l’ho mangiata sono quasi guarita 😉 Un bacione anche a te :* A presto!

  • 3 anni ago

    Quale miglior confort food! La zuppa di miso è una vera coccola, io la cucino con le verdure che ho a disposizione e viene sempre diversa, ma sempre buona. La tua versione è davvero ottima. Bravissima!

    • 3 anni ago

      Ciao Silvia 🙂 Grazie mille per i complimenti! Io il miso l’ho scoperto da poco e non vedo l’ora di sperimentare altre versioni della zuppa 🙂

  • 3 anni ago

    Quanto mi piacciono le zuppe Alice! Questa mi ispira un sacco.ciao, un bacione a presto
    Federica 🙂

    • 3 anni ago

      Ciao Federica 🙂 Sai che a proposito una volta ho provato una tua zuppa con i funghi champignon che avevi pubblicato su veganblog…buonissima! Un bacione :*

  • 3 anni ago

    Adoro le zuppe, in questo periodo le mangio spesso, sento proprio il bisogno di qualcosa di caldo e amorevole, perfetta la tua versione….. deliziosa e gustosa!!!! W le zuppe 😉

    • 3 anni ago

      Hai proprio ragione cara Felicia, il meteo di questi giorni ispira zuppe a go-go 🙂 Una passione condivisa 🙂 un bacione a presto!

Rispondi

CONSIGLIA Involtini di peperoni e quinoa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: