Tortelloni finferli e patate dolci | Sweet potato tortelloni & chanterelles

 

Italy-flag-45

Ho ricevuto in dono dei splendidi funghi finferli, raccolti nei boschi da un gentile signore…avevo due patate dolci che mi guardavano un po’ tristi e dimenticate nel cesto della verdura…e una insolita voglia di pasta ripiena…ho pensato che le patate dolci sarebbero state perfette per accompagnare il gusto un po’ forte dei funghi finferli! Mi sono quindi armata di mattarello…ed ho preparato un primo piatto gustosissimo, leggero e delicato, spazzolato in un colpo solo da me e mio marito, grande estimatore di pasta ripiena 😉

Ingredienti
Per la pasta:
150g farina 0
1 cucchiaio farina di ceci
curcuma a piacere
sale
un filo di olio
acqua q.b.

Per il ripieno e il condimento:
250g patate dolci intere
200g finferli
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
sale, pepe, noce moscata q.b.
1 piccolo uovo bio (facoltativo)
prezzemolo q.b.
panna da cucina q.b. (io ho usato quella di avena)

Procedimento
Mettete a lessare le patate in acqua fredda leggermente salata, dal bollore fatele cuocere mezz’ora. Intanto preparate la pasta e lasciatela riposare sul tagliere coprendola con una ciotola. Una volta pronte le patate, schiacciatele (eliminando la buccia) e lasciatele intiepidire. Cuocete i funghi in padella tagliandoli a pezzetti insieme allo spicchio di aglio intero, un filo di olio, poca acqua, sale e pepe. Una volta cotti togliete l’aglio, fateli raffreddare e aggiungetene 2/3 alle patate dolci schiacciate. Aggiungete a questo composto anche il lievito alimentare, sale, pepe, noce moscata e, se volete, l’uovo (serve per amalgamare e tenere più unito il ripieno, ma non è indispensabile). Ora prendete la pasta, dividetela in due parti uguali e tiratene una con il mattarello in una sfoglia sottile; ricavate tanti quadrati al centro dei quali metterete un mucchietto di ripieno. Confezionate velocemente i tortelloni, poi procedete allo stesso modo con la metà di impasto lasciato da parte (lavorando l’impasto in due volte, si scongiura il rischio che la pasta asciughi troppo mentre confezionate i tortelloni, rendendo difficile la chiusura).
Cuocete i tortelloni in acqua bollente salata finchè salgono a galla, saltateli qualche minuto a fuoco vivo con i funghi lasciati da parte e la panna di avena. Servite unendo abbondante prezzemolo tritato e una macinata di pepe.
Volendo in questa ricetta si possono sostituire le patate dolci con patate qualunque, però il connubio che si crea tra il sapore appena dolce della patata dolce (scusate il gioco di parole ;)) e il sapore di bosco pieno e deciso dei funghi finferli è proprio interessante, vi consiglio di provarlo. Alla prossima ricetta!

United-Kingdom-flag-45

I recently received a gift from a very kind man, some beautiful chanterelle mushrooms…I had two sad sweet potatoes, forgotten in a basket…I also felt an unusual desire to eat stuffed pasta…I thought that sweet potatoes would be perfect with the stronger taste of chanterelle mushrooms! Then I armed myself with my rolling pin and prepared a tasty, light and delicate dish, eaten up in one shot by me and my husband, a great fan of stuffed pasta 😉

Ingredients
For the dough:
150g stone ground wheat flour
1 tablespoon chickpea flour
turmeric to taste
salt
a little oil
water

For the filling and sauce:
250g sweet potatoes
200g chanterelles
1 clove of garlic
1 tablespoon nutritional yeast flakes
salt, pepper, nutmeg
1 small organic egg (optional)
parsley
cooking cream (I used organic oats cream)

Procedure
Put sweet potatoes in lightly salted cold water, put water to boil and cook the potatoes half an hour since water boils. Meanwhile, prepare the dough on a cutting board, and let it rest there, covering it with a bowl. Once the potatoes are done, mash them (removing the skin) and let them cool. Cook the mushrooms in a pan by cutting them into small pieces along with the whole clove of garlic , a little oil, a little water, salt and pepper. Once cooked remove the garlic, let cool and add 2/3 of them to the mashed sweet potatoes. Also add nutritional yeast, salt, pepper, nutmeg, and, if you like, the egg (it holds the filling, but it’s not essential). Now take the dough, divide it into two equal parts and spread one with the rolling pin into a thin sheet; cut dough into squares and in the center of them put a little sweet potato and chanterelles filling. Close quickly forming the tortelloni, then do the same with half the dough left aside (spreading the dough half time you avoid the dough to become too dry, making it difficult to close tortelloni). Cook the tortelloni in salted boiling water until rising to water surface, saute a few minutes on high heat with mushrooms left aside and the oats cream. Serve adding plenty of chopped parsley and freshly ground pepper. In this recipe sweet potatoes can be substituted for common potatoes, but the sweet flavor of sweet potatoes combines very well with the full wooden taste of chanterelle mushrooms, I suggest you try it. See you next recipe!

18 Comments

  • 4 anni ago

    buonissimi!!!!come mai hai messo l’uovo?

    • 4 anni ago

      Ciao Valentina 🙂 Ho usato l’uovo, anche se è un ingrediente che uso molto poco, perché rende il ripieno più liscio, colorato ed unito…senza aveva un colore un pò grigino (dato dalla patata dolce lessata) ed una consistenza poco legata…in più volevo anche aggiungere un piccolo apporto proteico al piatto, per renderlo più completo. Per una variante vegana, si potrebbe provare con della maizena o farina di ceci…però secondo me occorre stare attenti a non alterare troppo i sapori del ripieno perché è molto delicato ed equilibrato e sarebbe un peccato perdere questa armonia 😉

  • 4 anni ago

    i ravioloni farciti li adoriamo anche noi e coi funghi quelle buoni sono un piatto per le feste!!! 😉 anche senza uovo vengono benissimo e buonissimi !!! qualche veganbarbatrucco ed il gioco e’ fatto! 😀

    • 4 anni ago

      Eheheh buongustai anche voi allora 🙂 Per l’uovo certo, ho infatti indicato che è facoltativo, visto che la mia vicina mi aveva regalato delle ovine fresche delle sue galline, che so benissimo in quali condizioni vengono tenute, mi sono concessa di usarne uno per dare più colore, sostanza e consistenza al ripieno…ma si può benissimo farne a meno 😉

  • 4 anni ago

    Gustosi….. adoro i finferli e sono tantissimi anni che non li gusto più…. in questa ricetta sono certa che danno il meglio di se 😉

  • Che meraviglia … sono bellissimi e poi con i funghi … gnum!

  • Che bel piatto….. piuttosto impegnativo , brava!

    • 4 anni ago

      Eh si un pò laborioso, ma ne vale la pena 😉 grazie per la visita!

  • 4 anni ago

    Alice, son riuscita finalmente a portarmi a pari con le tue ultime ricette. Da brivido, sei bravissima.

    • 4 anni ago

      Queste parole da una cuoca provetta come te mi fanno onore e mi fanno arrossire…e spero che questa reciproca ispirazione tramite i nostri blog continui anche in futuro! grazie ravanella 🙂

  • 4 anni ago

    Ciao Alice, sono contenta di trovarti qui! Complimenti per il tuo blog, sei bravissima come sempre! Non so se ti ricordi di me, ci eravamo “conosciute” su veganblog!

    Un abbraccio

    • 4 anni ago

      Ciao Michela! Certo che mi ricordo, anche io sono molto contenta di averti ritrovata frequentando i blog di altre ex-chef di veganblog! Grazie mille dei complimenti, ti ho aggiunta al mio blogroll perché d’ora in poi ti seguirò, con piacere 😉 Alla prossima ricetta!

  • tonia
    4 anni ago

    ciao Alice… volevo farti i miei complimenti per il tuo blog!!! un abbraccio

    • 4 anni ago

      Ciao Tonia che piacere ricevere una tua visita! Grazie mille per i complimenti, un abbraccio anche a te e a Vittorio 😉

  • 4 anni ago

    Non ho mai usato le patate dolci nei piatti salati… dovrei rimediare, vero? Se ci viene voglia di pasticciare un po’ con le bimbe li provo! Grazie dell’idea…

    • 4 anni ago

      Ciao Daria benvenuta 🙂
      Nemmeno io le avevo mai provate nei piatti salati, con i funghi molto saporiti come i finferli creano un contrasto delicato e interessante…da provare, spero vi piacerà 😉

Rispondi

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: